Yuga Labs (BAYC) Manda in Blackout Ethereum

Yuga Labs (BAYC) Manda in Blackout Ethereum

Yuga Labs (BAYC), ha sconvolto l’intera blockchain di Ethereum quando una marea di utenti si sono precipitati ad acquistare appezzamenti di terreno NFT nel suo Nuovo progetto metaverse:  Otherside.

Un totale di 55.000 Otherdeeds sono stati venduti al prezzo fisso di 305 ApeCoin, o circa 6000 dollari, raccogliendo circa 320 milioni di dollari in quello che è stato considerato il più grande numero di NFT Coniato contemporaneamente.

Cos’è successo?

Per coniare in ApeCoin nativo di BAYC, è ancora necessario Ethereum per le commissioni di gas.

Una Gas Fee è il costo di tasse associato ad una transazione sulla blockchain di Ethereum.

Le tasse tipicamente aumentano man mano che la rete diventa più Piena, poiché diventa più impegnativo elaborare una transazione.

Un così grande volume di transazioni durante il rilascio degli Otherdeed ha causato un’impennata delle tariffe del gas.

Alcuni acquirenti hanno sborsato da 2,6 ETH a 5 ETH solo in tasse sul gas, in più, il costo di un Otherdeed.

Gli acquirenti hanno pagato un totale di circa 123 milioni di dollari, solo per eseguire le loro transazioni sulla blockchain di Ethereum (fonte: Bloomberg).

La massa di acquirenti ha rallentato le transazioni sui servizi legati a Ethereum, come Uniswap, e ha causato il blocco del tracker delle transazioni Ethereum: Etherscan.

In seguito, Un costanzioso numero di utenti ha riferito di aver perso migliaia di dollari per le tasse del gas nelle transazioni fallite.

Yuga Labs in proposito, ha promesso di rimborsare gli utenti per le spese di Gas Fee associate alle transazioni fallite, ma non è chiaro come sarà il processo di rimborso.

Yuga Labs (BAYC) Manda in Blackout Ethereum

Yuga Labs (BAYC) Manda in Blackout Ethereum
Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *