Truffa New Financial Technology: Investitori truffati e perquisizioni in corso

L’inchiesta sulla truffa delle criptovalute con il coinvolgimento della società New Financial Technology, con sede in provincia di Treviso, prosegue.

La mattina del 29 novembre 2023, la Guardia di Finanza ha eseguito perquisizioni in Italia nei confronti di una trentina di broker che avrebbero reclutato investitori per la società.

New Financial Technology

L’inchiesta New Financial Technology è partita nel 2022, dopo che le vittime della truffa hanno denunciato la società alla Guardia di Finanza. Secondo le indagini, la truffa avrebbe raccolto oltre 200 milioni di euro da circa 700 investitori, promettendo loro rendimenti elevatissimi. In realtà, i soldi sarebbero stati utilizzati per finanziare i viaggi e gli acquisti di lusso dei soci della società.

I soci sono stati arrestati a febbraio 2023. Le perquisizioni di novembre 2023 sono finalizzate a raccogliere ulteriori elementi di prova e a risalire ai flussi di denaro.

In conclusione, la truffa in questione è un esempio dei rischi che si corrono quando si investe. È importante rivolgersi a società autorizzate, conoscere bene le caratteristiche e sopratutto i limiti delle finanze che si vogliono investire.

Le perquisizioni di novembre 2023 hanno riguardato anche la sede della società a Treviso e le abitazioni dei broker. Gli inquirenti hanno sequestrato documenti, computer e dispositivi elettronici.

L’avvocato Matteo Moschini, che rappresenta le vittime della truffa, ha dichiarato che la denuncia dei broker è stata un passo importante per far luce sull’intera vicenda.

New Financial Technology

Source: corrieredelveneto.corriere.it, tribunatreviso.gelocal.it,www.money.it.

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page