Spotify ha lanciato un progetto pilota per l’integrazione di NFT tramite il servizio “token-enabled playlists”

La piattaforma di streaming Spotify sta testando un nuovo servizio chiamato “token-enabled playlists”, il quale consentirebbe ai possessori di NFT di collegare i propri wallet e usufruire dei relativi contenuti.

Attualmente, il servizio è disponibile per i titolari di NFT delle community delle piattaforme FlufMoonbirdsKingship e Overlord (anche se il primo sembra essere Kingship), mentre le playlist, in fase di test, verranno aggiornate attivamente in questi mesi e saranno accessibili tramite un collegamento univoco.

Per esempio, quello della band KINGSHIP (realtà musicale legata all’universo BAYC), che per determinati possessori di NFT ha riservato una playlist “token-gated”, rivelando tramite degli screenshot anche tutti i passi necessari agli utenti per accederci.

La band NFT di Universal Music Group, KINGSHIP, ha anche sottolineato di aver creato una playlist token-gated solo per i possessori di NFT con artisti come:  Queen, Missy Eliott, Snoop Dogg e Led Zeppelin.

Lo sviluppatore principale per il protocollo di liquidità NFT NFTX Apoorv Lathey ha twittato uno screenshot del pilota, mostrando passo dopo passo come accedere alla playlist curata di KINGSHIP su Spotify.

A quanto pare è possibili connettersi a Spotify tramite i wallet: Metamask, Trust Wallet, Rainbow, Ledger Live o Zerion.

Qui sotto potete trovare la nostra intervista a Jacopo Lanza, Creative/Animation Director di Kingship:

Anche l’azienda Web3 Overlord ha twittato che i possessori del suo progetto Creepz NFT a tema lucertola possono collegare il proprio portafoglio Web3 su Spotify per accedere alla playlist “Invasion” curata dalla comunità del progetto.

 Overlord ha anche dichiarato che il progetto pilota è attualmente disponibile solo per gli utenti Android negli Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Australia e Nuova Zelanda.

Spotify sembrava confermare i dettagli nella risposta al tweet.

“Conduciamo regolarmente una serie di test nel tentativo di migliorare la nostra esperienza utente

“Alcuni di questi finiscono per aprire la strada alla nostra più ampia esperienza utente, mentre altri servono solo come ‘apprendimento’”.

Source: thecryptogateway.it, coindesk.com

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page