Spiegazione degli NFT phygital

I Phygital NFT,  un portmanteau di fisico e digitale , sono token non fungibili legati in qualche modo a oggetti fisici. Rappresentano un’ampia categoria di NFT che consentono agli sviluppatori di blockchain di inventare nuovi modi di combinare i nostri mondi fisici e digitali. Di conseguenza, aprono le porte per connettere le esperienze IRL con tutti i tipi di controparti digitali, comprese quelle relative al metaverso.

Tipiche classi di NFT phygital

In sostanza, un phygital NFT è un termine generico che copre qualsiasi esperienza, servizio, oggetto, prodotto, ecc., rappresentato da o collegato a un NFT.

Considera, ad esempio, la tecnologia della realtà aumentata (AR). In combinazione con gli NFT, gli sviluppatori AR possono creare  esperienze coinvolgenti  che ci consentono di provare virtualmente articoli di moda o saperne di più su un’opera d’arte sui nostri smartphone mentre visitiamo quell’opera in una galleria fisica. 

Gli NFT riscattabili  sono un’altra classe di NFT phygital. Incorporano l’identificatore univoco di un prodotto fisico nei metadati dell’NFT collegato. Al momento del riscatto, i proprietari ricevono gli articoli fisici consegnati ai loro indirizzi.  

I gemelli digitali  sono anche strettamente correlati agli NFT phygital. Sono cloni digitali di entità fisiche che si aggiornano con dati in tempo reale. Ad esempio, la casa di moda di lusso Givenchy ha rilasciato una collezione in collaborazione con il collettivo artistico web3 Felt Zine. Presentava gemelli digitali di sei prodotti fisici. 

Il potere degli NFT phygital per l'autenticazione

Poiché utilizzano la blockchain come tecnologia di base, possiamo implementare NFT phygital per creare fiducia tra le diverse parti. Sono tracciabili e trasparenti, tutto grazie ai meccanismi a prova di manomissione degli smart contract. Ecco perché possono essere applicati per combattere la contraffazione e dimostrare l’autenticità. Ciò è particolarmente necessario nelle industrie del lusso e dell’arte, dove la provenienza è una questione della massima importanza.

Prendi, ad esempio, la  piattaforma Marble  che consente agli artisti di coniare NFT dalle loro opere d’arte fisiche per autenticare il loro lavoro. Gli artisti possono mostrare gli NFT phygital finali tramite AR e VR. Marble sottolinea che gli NFT phygital consentono agli artisti di incorporare  modelli di royalty personalizzati  e diritti di proprietà intellettuale in contratti intelligenti. Di conseguenza, la piattaforma può offrire un’ampia gamma di  opzioni IP . 

Tali applicazioni di NFT phygital sono comuni anche nell’industria alimentare e delle bevande. Blockbar ,  una società che collega whisky raro e blockchain , offre NFT phygital supportati da corrispondenti bottiglie fisiche. L’azienda immagazzina le bottiglie nel suo magazzino e garantisce il 100% di autenticità fino a quando l’acquirente dell’NFT non lo riscatta per la controparte fisica. 

Brucia per riscattare o non bruciare?

Gli NFT Phygital non funzionano sempre allo stesso modo in termini di riscatto. Un formato ampiamente applicato è la masterizzazione per riscattare, in cui il proprietario deve masterizzare l’NFT per ricevere il prodotto fisico. Una raccolta ben nota che implementa questo metodo è il  progetto Nouns  che fornisce occhiali fisici ai proprietari di NFT. Al momento dell’incendio, un NFT “commemorativo” viene inviato al portafoglio del collezionista e viene avviata la consegna fisica degli occhiali.

C’è anche la possibilità di riscattare senza bruciare. Qui, i progetti sostituiscono l’NFT originale con un altro NFT dopo il riscatto. Contrariamente a quello commemorativo, in questo caso, il nuovo NFT mantiene le sue utilità; NFT viene sostituito per evitare rimborsi multipli. La felpa con cappuccio Nike AR della collezione RTFKT ne  è un esempio. I collezionisti hanno già riscattato le felpe originali, ma possono beneficiare degli usi presenti e futuri dei loro NFT. 

Gli NFT Phygital funzionano in entrambi i modi

Sebbene gli esempi precedenti dimostrino principalmente situazioni in cui gli utenti acquistano prima un NFT e poi lo riscattano per un prodotto fisico, è anche possibile scegliere un percorso fisico. Ad esempio, la collezione Givenchy sopra menzionata concede NFT ai proprietari dei prodotti acquistati nei negozi fisici. 

Inoltre, alcune aziende sfruttano il concetto phygital in modi inaspettati. Ad esempio,  Phygi  consente ai suoi utenti di convertire le creazioni digitali in oggetti fisici. Gli utenti caricano i loro NFT, scelgono un mockup e la piattaforma lo stampa in un poster fisico di alta qualità.

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page