Primo Ristorante NFT Italia

SI trova a Pescara, è un ristorante di cucina Giapponese ed è il primo in Italia dove è possibile mangiare ed acquistare cibi  utilizzando Nft, disegnati e realizzati dal digital artist Pierpaolo Barnabei.

Si Chiama Oishi Japanese Kitchen e si trova in Abruzzo.

Primo Ristorante NFT Italia

 I Piatti virtuali della cucina del ristorante sono acquistabili sulla piattaforma Opensea.

Oltre a pagare con Cryptovalute il cibo vero è possibile acquistare gli stessi piatti rivisitati in versione Nft che si possono poi collezionare vendere, tenere ecc. grazie al sistema di certificazione di proprietà.

I clienti una volta che sono diventati proprietari, hanno anche diritto a Molti benefit aggiuntivi, Oltre al valore artistico delle opere create dal digital artist  Pierpaolo Barnabei (Frutti), gli Oishi NFT Utility danno accesso a servizi particolari ed esclusivi:

 

  • Certificato di proprietà dell’opera digitale acquistata.
  • Un menu degustazione dedicato ‘’OMAKASE’’, un percorso di sapori tra oriente e occidente con un pizzico di ABRUZZO.
  • Possibilità esclusiva di pagare in cryptovalute.
  • Accesso ad un canale Telegram dedicato alla community.
  • Invito ad eventi dedicati per i possessori di Utility.

 Luca di Marcantonio, CEO dell’ Oishi Japanese Kitchen, ha dichiarato al ‘Corriere della Sera’:

In questo modo non vogliamo solo attirare i clienti con una cosa figa, ma sperimentare un nuovo modo di comunicare il cibo.

Ecco perché, questo progetto è nato in sinergia con Blue Muu Lab, un’agenzia di marketing e turismo di cui sono socio che si sta lanciando con forza nel mondo degli Nft.

Il nostro obiettivo è creare una vera e propria community”.

Primo Ristorante NFT Italia
Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *