Nuovo rapporto di LSE Consulting: l’Europa ha bisogno di un “Airbus per il Metaverso”

Analisti della London School of Economics and Political Science (LSE) suggeriscono che l’Unione Europea dovrebbe formare una nuova azienda per guidare lo sviluppo del “metaverso“, un mondo virtuale basato sulla realtà aumentata e virtuale. L’idea è stata paragonata alla struttura di Airbus, la grande azienda aeronautica composta da imprese di diversi paesi europei. Airbus è nato nel 2000 dalla fusione di aziende aeronautiche di Francia, Germania e Spagna ed è diventato il principale produttore mondiale di aerei e elicotteri. Gli esperti londinesi ritengono che un’analoga iniziativa nel campo dell’innovazione nel metaverso potrebbe mantenere l’Europa competitiva. Il rapporto sottolinea inoltre che un “cluster industrialetransfrontaliero per il metaverso potrebbe creare competenze specializzate in Internet in Europa e rendere più interessanti i programmi educativi correlati. A supporto di questa tesi, sono stati analizzati importanti marchi europei che già lavorano su progetti legati al metaverso, tra cui BMW, Ikea ed Ericsson.

Il metaverso potrebbe portare un significativo impulso all’economia dell’UE:


Secondo un rapporto di LSE Consulting, il metaverso potrebbe dare un significativo impulso all’economia dell’UE. Il rapporto propone diverse raccomandazioni per sfruttare al meglio questa opportunità, tra cui la creazione di un “Airbus per il metaversoeuropeo, l’addestramento e il mantenimento dei migliori talenti, e la promozione della domanda, della scala e dell’innovazione aperta tra gli Stati membri dell’UE. Il metaverso, che permette la convergenza degli ambienti virtuali e misti con il mondo fisico, comprende tecnologie come realtà virtuale (VR) e mista (MR), intelligenza artificiale (AI) e piattaforme, app ed esperienze dedicate. La creazione di un ecosistema maturo attorno a queste tecnologie in Europa potrebbe contrastare le tendenze economiche attuali e aiutare a consolidare il ruolo dell’Europa come leader mondiale dell’innovazione. Tra gli ostacoli da superare, il rapporto cita la limitata disponibilità di finanziamenti a capitale di rischio, la frammentazione delle reti di ricerca, la scarsa consapevolezza dell’industria e i fraintendimenti sul potenziale di crescita delle tecnologie del metaverso. Per affrontare tali sfide, il rapporto propone tre raccomandazioni principali per le istituzioni europee in arrivo e per gli Stati membri: l’istituzione di una rete europea per l’innovazione, la garanzia di accesso a talenti qualificati in Europa e la promozione della domanda, della scala e dell’innovazione aperta.

LSE

Testimonianze e casi di studio:
Il rapporto include testimonianze e casi di studio di importanti aziende e organizzazioni tecnologiche europee che stanno lavorando su tecnologie del metaverso. Tra queste, BMW Group, Ikea Retail (Ingka Group), Bosch Sensortec, Ericsson e STMicroelectronics.

BMW Group sta utilizzando tecnologie del metaverso per ottimizzare i sistemi di produzione del suo impianto per veicoli elettrici in Ungheria, mentre Ikea ha introdotto IKEA Kreativ, un’esperienza di design digitale che permette ai clienti di visualizzare spazi abitativi grazie a spazi virtuali, apprendimento automatico e realtà mista 3D. Bosch Sensortec ha sviluppato accelerometri MEMS, i più piccoli al mondo, e una piattaforma di sensori connessi intelligenti per migliorare le esperienze immersive. Ericsson ha guidato una collaborazione industriale per migliorare le esperienze immersive sfruttando tecnologie 5G e di edge computing.

STMicroelectronics ha sviluppato una vasta gamma di tecnologie e prodotti per il metaverso, inclusi sensori per il tracciamento della testa e delle mani e per il movimento in un ambiente immersivo.

Source: cointelegraph.com, cryptotimes.io, lse.ac.uk

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page