Nonostante il ban di Steam, i giochi Web 3.0 vengono lanciati lo stesso sulla piattaforma

Già dal 2021, Steam ha implementato restrizioni che vietano la pubblicazione di giochi “basati sulla tecnologia blockchain che emettono o consentono lo scambio di criptovalute o NFT” sulla loro piattaforma.

Questa mossa è stata parte delle loro politiche di contenuto per regolare il tipo di giochi e applicazioni che possono essere distribuiti attraverso la loro piattaforma di distribuzione digitale.

Di conseguenza, diversi sviluppatori di giochi hanno reagito in modo diverso a queste restrizioni:

Alcuni hanno scelto di apportare modifiche ai loro giochi, eliminando gli aspetti legati alla crittografia e agli NFT, in modo da renderli conformi alle linee guida di Steam, invece di consentire il commercio di Criptovalute o NFT all’interno dei giochi, hanno preferito concentrarsi su altre caratteristiche.

Altri developers invece, hanno trovato il modo di lanciarli sulla popolare piattaforma, trovando modi evidenti per aggirare le restrizioni.

Steam

Oltre a Steam, vi sono altri attori nell’industria dei giochi digitali che hanno affrontato le questioni legate alle tecnologie blockchain, criptovalute e NFT in modo differente.

Ad esempio, l’editore di Fortnite, Epic Games, nonostante abbia scelto un approccio più aperto rispetto a Steam.

Epic Games permette ai giochi basati sulla tecnologia blockchain di essere pubblicati nel suo negozio digitale, sebbene con certe limitazioni di responsabilità. 

D’altra parte, il Google Play Store, la piattaforma di distribuzione di app di Google, ha recentemente adottato un approccio simile di apertura, ma con regolamentazioni.

Ciò implica che i giochi basati sulla tecnologia blockchain e gli NFT possono essere ospitati sul Play Store, ma con restrizioni e regolamenti per garantire che il contenuto sia conforme alle normative e che i giocatori siano protetti da possibili rischi.

Tra i prodotti che hanno trovato soluzioni per aderire alle regole di Steam ci sono Champions Ascension e The Bornless, due giochi in fase di sviluppo che hanno scelto di vendere NFT ai loro fan e sono stati recentemente inclusi sulla piattaforma Steam.

I rappresentanti di questi giochi hanno spiegato a Decrypt che le versioni pianificate dei loro giochi rispettano le norme imposte da Steam.

Payton Kaleiwahea, il direttore marketing e della comunità per Plai Labs, lo sviluppatore di Champions Ascension, ha chiarito che il gioco non permetterà lo scambio di NFT o criptovalute sulla piattaforma Steam.

Questa funzionalità sarà disabilitata per rimanere in conformità con i Termini di Servizio di Steam.

Qualora i giocatori desiderassero acquistare e utilizzare elementi legati alla Blockchain, dovrebbero rivolgersi al sito web ufficiale del gioco.

Nonostante ciò, i giocatori che hanno acquistato oggetti come NFT potranno comunque fruirne nel contesto del gioco.

In altre parole, sebbene non possano interagire direttamente con gli NFT tramite la piattaforma Steam, avranno la possibilità di acquisire oggetti NFT e gestirli attraverso un portale esterno. Questi oggetti potranno poi essere resi disponibili nell’ambito della versione Steam del gioco.

In questo modo, Champions Ascension e The Bornless hanno adottato un approccio che rispetta le direttive di Steam riguardo alle restrizioni sulle criptovalute e agli NFT, consentendo comunque ai giocatori di sfruttare e scambiare questi elementi in un contesto alternativo, mentre si godono l’esperienza di gioco sulla piattaforma Steam.

In un panorama in cui le tecnologie blockchain, le criptovalute e gli NFT stanno intersecandosi con l’industria dei videogiochi, l’approccio adottato da sviluppatori come Champions Ascension, The Bornless, Angelic di Gala Games ecc. evidenzia la sfida di bilanciare l’innovazione con le regolamentazioni delle piattaforme, costringendo i giocatori ad aggirare le regole e a creare un modo alternativo per poter sfruttare queste nuove opportunità.

Source: decrypt.co

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page