Legend of Ymir: NFT nel MMORPG Norreno

Legend of Ymir, sviluppato da WEMADE, un’azienda sudcoreana, vuole essere il successore spirituale della serie iniziata nei primi anni 2000, The Legend of Mir.

La serie originale ha avuto tre seguiti e l’ultimo capitolo si chiama Mir4. Tuttavia, Mir4 ha preso una direzione diversa rispetto ai suoi predecessori, si è trasformato in una piattaforma per il mining di criptovalute e il trading di NFT, anziché essere solo un videogioco.

Mir4 ha introdotto un concetto nuovo integrando la tecnologia blockchain nelle sue meccaniche di gioco.

I giocatori possono svolgere attività come l’estrazione di criptovalute e il commercio di gettoni non fungibili (NFT) all’interno del mondo virtuale del gioco. 

Sebbene la trasformazione di Mir4 in una piattaforma di criptovalute e NFT possa essersi discostata dall’esperienza di gioco tradizionale a cui i fan di The Legend of Mir erano abituati, essa evidenzia l’evoluzione del panorama dell’industria del gioco e l’esplorazione di nuovi flussi di entrate attraverso le tecnologie emergenti.

Legend of Ymir

In Legend of Ymir ci sarà un mix di combattimenti PvE (Player versus Environment) contro nemici controllati dall’IA e di battaglie PvP (Player versus Player) sotto forma di assedi, che ricordano la serie Mir. 

Un elemento chiave che potrebbe determinare il destino del progetto è l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia come Unreal Engine 5.1 e NFT (Non-Fungible Tokens). WEMADE è riconosciuto come uno studio di sviluppo esperto nel settore del play-to-earn e nell’integrazione della tecnologia Web3.0 nei giochi.

Questa esperienza ha portato a un investimento di 14,8 milioni di dollari da parte di Microsoft nell’ambito di un più ampio round di finanziamento di 46 milioni di dollari, che ha coinvolto anche altri investitori meno noti.

Il motivo di questo sostegno finanziario è la riuscita integrazione da parte di WEMADE del farming di criptovalute e della creazione di NFT nel suo ultimo titolo, Mir4, pubblicato su PC e piattaforme mobili. Tuttavia, il gioco è stato criticato per un approccio percepito come pay-to-win nel PvP e per un sistema aggressivo di estrazione di criptovalute.

Il gameplay di Legends of Ymir ruota attorno alla risorsa chiamata Darksteel, che può essere estratta a intervalli di 30 minuti fino al livello 23 e poi senza limitazioni a partire dal livello 40.

Per ottenere il Darksteel, i giocatori interagiscono con i sistemi di auto-combattimento e di raccolta delle risorse del gioco per oltre cinquanta ore.

Il Darksteel può essere convertito in una criptovaluta chiamata Draco, che serve come moneta di gioco per acquistare oggetti o può essere ulteriormente convertito in altre criptovalute attraverso il mercato proprietario di WEMADE. Inoltre, da oltre un anno i giocatori hanno la possibilità di trasformare i loro personaggi in NFT attraverso un conio e di venderli ad altri giocatori.

Source: multiplayer.it

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page