IOT e Blockchain: Anche la realtà Halo Protection abbraccia la tecnologia nel suo “Agrifood”

Il progetto “HALO Protection,” con radici fortemente ancorate in Sardegna, rappresenta un ambizioso sforzo collaborativo tra Flosslab, una software house cagliaritana, e l’Università degli Studi di Cagliari.

Questo progetto innovativo vede la preziosa partecipazione di due aziende locali, la rinomata cantina Siddùra situata nel cuore della Gallura e la Società Agricola Radicas S.S. del Marghine, proprietaria del marchio Otto Passi.

L’obiettivo primario del progetto è l’introduzione di tecnologie all’avanguardia nel settore Agrifood. Questo obiettivo viene raggiunto combinando la trasparenza, l’immutabilità e la programmabilità della tecnologia Blockchain con le potenzialità di monitoraggio, controllo e automazione dell’Internet delle cose (IoT). La missione fondamentale è garantire la trasparenza e la qualità del processo di produzione agroalimentare, proteggendo i prodotti da una prospettiva sia normativa che commerciale. Per raggiungere questo scopo, il progetto prevede la creazione di una soluzione software “pronta all’uso” che potrà essere immediatamente adottata da società come Otto Passi e Siddùra durante una fase sperimentale.

Il progetto HALO Protection è suddiviso in quattro aree chiave:

  1. Blockchain HACCP: Questa componente garantirà la protezione della produzione grazie all’implementazione di strumenti per l’analisi dei rischi e dei punti critici di controllo (sistema HACCP). La Blockchain fornirà trasparenza e immutabilità come ulteriori garanzie per tutte le attività, compresi i Punti Critici di Controllo.
  2. Smart Chain: Il sistema monitorerà attentamente l’intera catena di produzione, individuando immediatamente eventuali anomalie. Una rete di sensori e dispositivi IoT raccoglierà e notarizzerà metriche relative alle caratteristiche chimiche e fisiche dell’ambiente di produzione e dei prodotti durante tutto il processo produttivo. La Blockchain, in questo contesto, sarà fondamentale per proteggere la catena di produzione e i prodotti.
  3. Tutela del prodotto: HALO Protection si avvarrà di tecnologie avanzate per proteggere i prodotti da tentativi di contraffazione, evocazioni commerciali (Italian Sounding) o alterazioni. Ciò sarà reso possibile attraverso sistemi di tracciatura immutabile basati su Smart Contract e Blockchain.
  4. Customer Engagement: Il progetto offrirà ai consumatori la possibilità di esplorare in modo dettagliato le fasi chiave del processo di produzione. Sarà possibile accedere a informazioni come date, luoghi, strumenti e operatori attraverso l’uso di codici QR o numeri di lotto. Questo approccio coinvolgente e innovativo mira a migliorare la trasparenza e l’interazione con il cliente.

Finanziato da Sardegna Ricerche nell’ambito del Programma Regionale di Sviluppo 2020-2024 dalla Regione Sardegna, il progetto HALO Protection è stato avviato a settembre con la firma di un Accordo di Trasferimento di Innovazione (ATI) tra Stefano Marras, AD di Flosslab, e Gianni Fenu, Prorettore Vicario dell’Università di Cagliari. La durata prevista per il progetto è di 24 mesi.

Flosslab, nata come spin-off dell’Università di Cagliari, è un attore chiave nell’ambito della ricerca e sviluppo, impegnata nell’introduzione delle tecnologie più all’avanguardia sul mercato e nel fornire soluzioni software dedicate a migliorare l’efficienza e la sostenibilità delle pubbliche amministrazioni e delle imprese. Il progetto HALO Protection rappresenta un impegno concreto per creare valore sul territorio sardo, coinvolgendo due eccellenze locali come Siddùra e Otto Passi.

La cantina Siddùra, con oltre 600 premi nazionali e internazionali ottenuti per i suoi vini, è un pilastro nella produzione vitivinicola regionale, situata nella suggestiva Gallura. La sua filosofia di produzione in purezza e alta qualità si sposa perfettamente con l’innovazione tecnologica proposta da HALO Protection.

Otto Passi, una fattoria a conduzione familiare nel cuore della Sardegna, si dedica all’allevamento di ovini e alla produzione di formaggi. La loro partecipazione al progetto consentirà ai consumatori di accedere a informazioni trasparenti e certificate su ogni fase della produzione, contribuendo a proteggere gli acquirenti da imitazioni e a ridurre la distanza tra la qualità attesa e la qualità percepita.

Halo Protection

Source: olbianotizie.it, sardegnareporter.it, shmag.it

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page