Il prezzo degli NFT è guidato dall’andamento delle Criptovalute?

Quello degli NFT è un fenomeno recentissimo e collegato al mondo Crypto – potremmo parlare di
un mercato minore inserito in uno più grande.
Definibili come “diritti negoziabili su risorse digitali (immagini, musica, video, oggetti e
personaggi di mondi digitali) la cui proprietà è registrata in blockchain”.

Gli NFT hanno visto una crescita incredibile in pochissimo tempo – oltre 200 milioni di dollari al marzo 2021
e un notevole interesse del pubblico.

Lo studio condotto dal Prof Michael Dowling della Business School della Città Universitaria di
Dublino (“Is non-fungible token pricing driven by cryptocurrencies?”) contribuisce alla
pionieristica letteratura scientifica relativa ai prezzi dei token non fungibili.
L’autore si domanda se c’è una qualche relazione che lega i prezzi degli NFT a quelli delle
criptovalute.

Le fonti dei suoi dati grezzi sono:

coinmarketcap.com per due cripto – Bitcoin ed Ether – e nonfungible.com per i tre gruppi di NFT – i token LAND dell’universo Decentraland, le immagini dei
CryptoPunk e i personaggi di Axie Infinity.

Prezzo Degli nft

Prezzo degli NFT

Prezzo Degli nft

Perché queste specifiche scelte?

  • Nel caso delle criptovalute, Bitcoin rappresenta il mercato con la dimensione maggiore, e possiede
    una caratteristica importante: in termini di volatilità influenza di fatto tutte le altre cripto.
  • Ethereum è invece collegato alla natura degli NFT, che sono generalmente registrati sulla blockchain Ethereum e scambiati con questa moneta digitale.

Nel caso degli NFT, l’autore ha selezionato i token LAND dell’universo Decentral perché al momento è uno dei più grandi, i CryptoPunk perché tra i primi (2017) sul mercato e per il loro valore (da 50 a 100K dollari) e i personaggi del gioco Axie Infinity perché rappresentano l’ottavo
mercato NFT in termini di volume di scambio.

Senza entrare nei tecnicismi, (vi invito a ricercare la pubblicazione originale con le metodologie di
trattamento dati, i grafici elaborati e la bibliografia) dallo studio si evince un “probabile co-
movimento”, e quindi una correlazione, fra Ether e Decentraland, in special modo in un ciclo di 8-
16 settimane.

Prezzo Degli nft

Conclusioni:

Nel trarre le conclusioni su questi risultati, l’autore riflette in particolare su due aspetti:

Se da una parte il valore degli NFT analizzati è molto meno volatile rispetto a quello delle
cryptovalute di riferimento, va ugualmente sottolineato che alcuni grafici suggeriscono un certo co-movimento dei due mercati.


Anche se saranno necessarie ulteriori indagini, per quanti si sono avvicinati a questo mondo come
investitori, acquistare NFT e crypto sarebbero due strategie per diversificare il proprio portafoglio.

A tal proposito vi ricordo che NON vi sto invitando ad investire ne sui primi ne sulle seconde, ma è
SOLO una considerazione del Prof Dowling.


Bisogna sempre tenere a mente che gli strumenti della matematica e della statistica su cui poggiano
gli studi economici devono essere fondati su set di dati e archi temporali che possano essere
“statisticamente significativi”, cioè quello che viene osservato deve essere «difficilmente dovuto al
caso».


Nella nostra fattispecie, l’analisi dei trend per ipotizzare delle previsioni future legate a questi co-
movimenti sono limitate a set di dati raccolti in un ridotto intervallo temporale – in parole povere
non c’è uno storico robusto: i dati relativi allo scambio di Bitcoin risalgono infatti al “vicino” 2008,
mentre quelli relativi al mercato degli NFT al “vicinissimo” 2017.

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page