I BRICS stanno sviluppando un sistema di pagamento autonomo basato su blockchain e criptovalute per ridurre la dipendenza dal dollaro statunitense

I Paesi BRICS, che comprendono Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, stanno attivamente collaborando per sviluppare un sistema di pagamento autonomo fondato sulla tecnologia blockchain e sulle criptovalute. Questo progetto ambizioso è stato concepito con l’obiettivo primario di ridurre la dipendenza economica e finanziaria dal dollaro statunitense nei regolamenti internazionali. La Russia, in particolare, sta conducendo gli sforzi per esplorare l’utilizzo delle valute digitali delle banche centrali (CBDC) all’interno del blocco BRICS, al fine di semplificare e facilitare le transazioni tra i membri.

BRICS

Il sistema di pagamento autonomo proposto mira a fornire un’alternativa resistente e affidabile rispetto al sistema finanziario tradizionale, garantendo al contempo efficienza, sicurezza e riduzione dei costi. Tuttavia, nonostante gli sforzi in corso, i dettagli specifici del progetto, come la struttura esatta del sistema e le criptovalute coinvolte, non sono ancora stati resi pubblici.

L’implementazione di questo sistema rappresenterebbe un passo significativo verso l’aumento dell’autonomia finanziaria dei Paesi BRICS e il rafforzamento delle rispettive economie nazionali. Tuttavia, considerando la complessità e le sfide tecniche associate a una tale iniziativa, il suo successo e la sua effettiva implementazione potrebbero richiedere del tempo e ulteriori discussioni tra i membri del blocco BRICS.

Source: thecryptogateway.it, cryptonomist.ch

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page