Tutti i termini della Blockchain in poche parole

Blockchain in poche parole

Questo è il glossario ufficiale di blockchain Leaks, in cui vi spiegheremo brevemente i termini più utilizzati nell’ ambito Blockchain.

Blockchain in poche parole
  • Address / Public Key : Utilizzato per inviare e ricevere transazioni su una rete blockchain. Un indirizzo è una stringa di caratteri alfanumerici, che può anche essere rappresentata come un codice QR scansionabile. 
  • Airdrop : Un metodo di distribuzione di token utilizzato per inviare criptovalute o token agli indirizzi dei portafogli. A volte gli airdrop sono utilizzati per scopi di marketing in cambio di semplici attività come reshares, referral o download di app.
  • Altcoin : Qualsiasi criptovaluta che esiste come alternativa al bitcoin
  • API : Application programming interface, Un software che permette a due applicazioni separate di comunicare tra loro. Le API definiscono i metodi di comunicazione tra i vari componenti.
  • AMA :  è l’acronimo di Ask me anything ed è una sessione aperta al pubblico per approfondire un argomento specifico.
  • Bitcoin : La prima criptovaluta basata su una blockchain Proof of Work (PoW). Bitcoin è stato creato nel 2008 da Satoshi Nakomoto – pseudonimo di una persona o di un gruppo di persone le cui identità sono ancora sconosciute. Il concetto di criptovaluta in generale,  è stato delineato in un “white paper” intitolato: “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System”.
  • Business network card : Fornisce le informazioni necessarie a un utente, un’entità o un nodo per connettersi a una rete commerciale blockchain.
  • Beacon Chain :è una nuovissima blockchain proof-of-stake. Può essere descritta come la spina dorsale che sorregge tutto il nuovo sistema Ethereum 2.0 e costituisce la base per la transizione da un meccanismo di consenso Proof of Work (PoW) a Proof of Stake (PoS).
  • Bounty / Bug bounty : Una ricompensa offerta per l’esposizione di vulnerabilità e problemi nel codice informatico.
  • Brain Wallet : Un account blockchain generato da una frase seme, una password o una passphrase di vostra scelta. Gli esseri umani non sono in grado di generare sufficiente entropia, o casualità, e quindi i portafogli derivati da queste frasi sono insicuri;
 
  • Centralized : sistema mantenuto da un luogo o da un gruppo centrale e autorevole.
  • Casper : Algoritmo di consenso che combina proof of work e proof of stake. Ethereum utilizzerà casper come transizione alla proof of stake. 
  • CDN (Content Delivery Network) : Permette una rapida transizione degli asset necessari per caricare i contenuti internet (html, js, css, ecc.).
  • Chaincode : Un programma che inizializza e gestisce lo stato di un libro mastro attraverso le applicazioni presentate. È l’equivalente di Hyperledger Fabric degli Smart Contracts.
  • Consensus : Quando la maggioranza dei partecipanti di una rete concorda sulla validità di una transazione.
  • Cryptographic Hash Function : Una funzione che restituisce una stringa unica di lunghezza fissa. La stringa restituita è unica per ogni input unico. Si usa per creare un “ID digitale” o una “impronta digitale” di una stringa di input.
 
  • DDos Attacks  : è un attacco informatico in cui l’autore cerca di rendere una macchina o una risorsa di rete non disponibile per gli utenti previsti, interrompendo temporaneamente o indefinitamente i servizi di un host connesso a Internet. 
  • Digital Asset : Un bene digitale  trasferibile elettronicamente e intangibile con un valore di mercato.
  • Distributed ledger : Un tipo di database che si estende su più siti, paesi o istituzioni. I record sono memorizzati in sequenza in un libro mastro continuo. I dati del libro mastro distribuito possono essere “autorizzati” o “non autorizzati” dagli utenti.
  • Double spend : Un evento durante il quale qualcuno sulla rete Bitcoin cerca di inviare una specifica transazione in bitcoin a due diversi destinatari contemporaneamente. Tuttavia, poiché ogni transazione in bitcoin viene confermata, la doppia spesa diventa quasi impossibile. Maggiore è il numero di conferme di una determinata transazione, minore è la probabilità che la doppia spesa vada a buon fine.
 
  • Encrypted vs Unencrypted keys : le chiavi crittografiche pubbliche e private sono una delle tecnologie alla base delle criptovalute e della tecnologia “crittografica” in generale. In MetaMask, una chiave privata non criptata è lunga 64 caratteri e viene utilizzata per sbloccare o ripristinare i portafogli. Una chiave crittografata è anch’essa lunga 64 caratteri ed è una normale chiave privata che ha subito il processo di crittografia.
  • Epoch : è una misura del tempo, o della progressione di una determinata blockchain. Per la Ethereum Beacon Chain, ad esempio,  un’epoch consiste in 32 slot, ciascuno della durata di 12 secondi, per un totale di 6,4 minuti per epoch.
  • ERC-20 Token Standard : ERC-20 è uno standard tecnico per i contratti intelligenti che viene utilizzato per emettere la maggior parte dei token (in particolare quelli delle criptovalute) presenti su Ethereum. Questo elenco di regole stabilisce i requisiti che un token deve soddisfare per essere conforme e funzionare all’interno della rete Ethereum.
  • ERC-721 Token Standard: si tratta di un altro standard per gli smart contract di Ethereum, che consente l’emissione di un token non fungibile, noto anche come NFT. Questo standard di token viene utilizzato per rappresentare un bene digitale unico e non intercambiabile.
  • Exchange : Un luogo dove scambiare criptovalute. Le borse centralizzate, gestite da società come Coinbase e Gemini, fungono da intermediari, mentre le borse decentralizzate non hanno un’autorità centrale.
 
  • Faucet : è un’applicazione, a volte un sito web molto semplice, altre volte più complesso, che dispensa criptovalute da utilizzare solo su reti di prova.
  • Fiat Currency : Valuta emessa dal governo. Ad esempio, dollari USA (USD), euro (EUR), yuan (CNY) e yen (JPY).
  • Fork : Una biforcazione crea una versione alternativa di una blockchain e spesso viene attuata intenzionalmente per applicare aggiornamenti a una rete. I Soft Fork rendono due catene con una certa compatibilità, mentre gli Hard Fork creano una nuova versione della catena che deve essere adottata per continuare a partecipare. Nel caso di un Hard Fork conflittuale, si possono creare due versioni di una rete blockchain.
  • Final, Finality : Una transazione è considerata “Final” quando non può più essere modificata. Questo avviene quando ci sono sufficienti conferme della transazione, ma a tutti gli effetti una transazione è definitiva quando il blocco che la contiene viene estratto o convalidato. Si tenga presente che questo riflette una regola fondamentale delle blockchain: a differenza dei sistemi finanziari tradizionali, dove le spese possono essere “stornate”, sulla blockchain non è possibile “annullare” una transazione. Una volta raggiunta la Finality, la transazione è immutabile.
  • Gas : Misura dei passaggi computazionali necessari per una transazione sulla rete Ethereum. Ciò equivale a una tariffa per gli utenti della rete, pagata in piccole unità di ETH specificate come Gwei.
  • Genesis Block: Il blocco iniziale di dati calcolati nella storia di una rete blockchain( il primo blocco di una blockchain).
  • Gwei : Una denominazione minuscola e comune di ETH, e l’unità in cui i prezzi del gas sono spesso specificati.
  • Hash : Una funzione programmatica che prende un input e poi produce una stringa alfanumerica nota come “valore di hash” o “impronta digitale”. Ogni blocco della blockchain contiene il valore hash che ha convalidato la transazione precedente seguito dal proprio valore hash. Gli hash confermano le transazioni sulla blockchain.
  • Hardware wallet: Un dispositivo fisico che può essere collegato al web e interagire con gli scambi online, ma che può anche essere utilizzato come magazzino freddo (non collegato a internet).
  • Hyperledger :  è un ecosistema di strumenti, librerie e prodotti a sistema aperto progettati per abilitare e supportare la tecnologia blockchain di livello aziendale. In generale, i prodotti si concentrano sulla creazione di soluzioni per blockchain autorizzate, ossia blockchain non pubbliche, con meccanismi di consenso alternativi a Proof of Work (PoW) o Proof of Stake (PoS).
  • Identicon: è una rappresentazione grafica dell’hash di una informazione associata ad un utente, come l’indirizzo IP, che viene usata come avatar per identificare visivamente lo stesso utente senza comprometterne la privacy.
  • Immutabilità : L’impossibilità di essere alterati o modificati. È un elemento chiave delle reti blockchain: una volta scritti su un registro blockchain, i dati non possono essere alterati. Questa immutabilità costituisce la base per il commercio e gli scambi sulle reti blockchain.
  • Infura :Infura offre un accesso backend alla rete Ethereum attraverso la tecnologia HTTP e WebSockets. Ciò consente agli sviluppatori di dapps e siti web che desiderano interagire con la blockchain di Ethereum di farlo.
  • ICO Un’offerta iniziale di monete (chiamata anche ICO) si verifica quando una nuova criptovaluta vende gettoni anticipati in cambio di un capitale iniziale. Leggi l’articolo qui.
  • InterPlanetary File System (IPFS) :  Un sistema decentralizzato di archiviazione e referenziazione dei file per la blockchain di Ethereum. IFPS è un protocollo open source che consente di memorizzare e condividere ipermedia (testo, audio ecc.) in modo distribuito senza fare affidamento su un singolo punto di guasto. Questo file system distribuito consente alle applicazioni di funzionare in modo più veloce, sicuro e trasparente.
  • file keystore : Un file keystore è una versione speciale e criptata di una chiave privata in formato JSON.
  • Liquid Democracy (Delegative Democracy) :Un sistema di governo in cui i voti possono essere delegati o delegati ad altri individui, come amici, politici o esperti in materia.
  • liquidità : La disponibilità di attività liquide per un’azienda o un mercato. Un asset è considerato più liquido se può essere facilmente convertito in denaro. Più difficile è la capacità di trasformare un’attività in contanti, più illiquida è l’attività.
  • Mainnet: La rete principale dove avvengono le transazioni effettive su uno specifico libro mastro distribuito. Ad esempio, la mainnet di Ethereum è la blockchain pubblica dove avvengono la convalida della rete e le transazioni.
  • Market cap : Abbreviazione di Capitalizzazione di mercato, questo termine si riferisce al valore totale detenuto in un particolare settore, mercato, società o attività. Per una società quotata in borsa, il market cap è il valore totale in dollari delle azioni in circolazione di una società. Per Bitcoin o Ethereum, il market cap totale è il riflesso dell’offerta attuale per il prezzo di mercato.
  • Mesh :ConsenSys Mesh è una rete di team, prodotti e investimenti strettamente allineati e non vincolati che promuovono l’ecosistema Ethereum e l’avvento del Web 3.0.
  • Mining :Il processo con cui i blocchi o le transazioni vengono verificati e aggiunti a una blockchain utilizzando un meccanismo di consenso Proof of Work (PoW). Per verificare un blocco, un miner deve utilizzare un computer per risolvere un problema crittografico. Una volta che il computer ha risolto il problema, il blocco è considerato “minato” o verificato.
  • Nodo : Qualsiasi computer collegato alla rete blockchain viene definito nodo. Un nodo completo è un computer in grado di convalidare completamente le transazioni e di scaricare tutti i dati di una specifica blockchain. Al contrario, un nodo “leggero” o “light” non scarica tutti i dati di una blockchain e utilizza un processo di convalida diverso.
  • Nonce: Un numero utilizzato una sola volta in una comunicazione crittografica (spesso include un timestamp).
  • Ommer (aka Uncle) : Un blocco che è stato completamente estratto ma non è ancora stato aggiunto alla Blockchain.
  • On-chain governance : Un sistema per la gestione e l’implementazione di modifiche alla blockchain di una criptovaluta.
  • Oracles : Un agente che trova e verifica eventi del mondo reale e invia queste informazioni a una blockchain per essere utilizzate dagli smart contract.
  • Orderer Network Una rete di computer che consente ai nodi di condividere le risorse.
  • P2P (Peer-to-peer) : Il termine P2P si riferisce alle interazioni che avvengono tra due parti, di solito due individui distinti. Una rete P2P può essere costituita da un numero qualsiasi di individui. Per quanto riguarda una rete blockchain, gli individui sono in grado di effettuare transazioni o interagire tra loro senza affidarsi a un intermediario o a un singolo punto di guasto.
  • Permissioned ledger : Una rete blockchain in cui l’accesso al libro mastro o alla rete richiede l’autorizzazione di un individuo o di un gruppo di individui, a differenza di una blockchain pubblica. I ledger autorizzati possono avere uno o più proprietari. Il consenso su un libro mastro autorizzato è condotto da attori fidati, come dipartimenti governativi, banche o altre entità conosciute.
  • PoA, PoS, PoW : Acronimi che indicano i meccanismi di consenso Proof of X: Assignment, Stake, Work. La “o” è minuscola, poiché “of” non è maiuscolo quando si scrive la frase. 
  • Protocol : Un insieme di regole che definiscono le modalità di scambio e trasmissione dei dati. Questo si riferisce alle criptovalute nella blockchain quando si fa riferimento alle regole formali che delineano come queste azioni vengono eseguite in una rete specifica.
  • Relayer : Qualsiasi parte o entità che ospita un registro ordini fuori catena. I relayer aiutano i trader a scoprire le controparti e a spostare crittograficamente gli ordini tra di esse. 0x è un esempio di un popolare protocollo di relayer di Ethereum.
  • Rollups : Si tratta, in generale, di soluzioni in cui i dati delle transazioni sono ancora conservati sul Layer 1, la rete Ethereum originale, mentre il calcolo delle transazioni avviene su una rete secondaria, liberando potenza di calcolo sul Layer.
  • Rug pull : Simile alla tradizionale truffa finanziaria dello schema piramidale, il “rug pull” è una truffa basata su criptovalute o cripto-token in cui i creatori del token creano clamore, iniettando liquidità nel loro token, facendo airdropping e altri schemi, e una volta che gli investitori si ammassano e fanno salire il prezzo del token fino a un certo punto, i creatori liquidano la loro quota di token, lasciando gli investitori con quasi nulla.
  • RPC : La Remote Procedure Call è un protocollo che, pur non essendo specifico della blockchain, viene utilizzato per trasferire dati tra endpoint. Spesso viene indicato come JSON-RPC, che è il suo nome completo.
  • Seed (phrase) / Secret Recovery Phrase : Vedi metamask.
  • Sharding : Lo sharding si riferisce alla suddivisione dell’intera rete in più porzioni chiamate “shard”. Ogni shard conterrebbe il proprio stato indipendente, ovvero un insieme unico di saldi dei conti e contratti intelligenti. Di solito, gli shard devono essere strettamente accoppiati, mentre le side-chain devono essere liberamente accoppiate.
  • Sidechain: Una sidechain è quello che sembra: è una blockchain separata compatibile con Ethereum. Sebbene una sidechain sia una sorta di strumento di scaling, come classe non fa parte del Layer 2; rappresenta semplicemente un modo in cui gli sviluppatori possono costruire e abilitare transazioni più economiche per l’utente (sulla sidechain, in token o valute native della sidechain) mantenendo la compatibilità con la rete Ethereum. Questo spesso richiede l’instradamento dei token attraverso un portale o un ponte speciale, poiché l’invio di token da una sidechain alla mainnet di Ethereum o viceversa comporterebbe la perdita di token.
  • Smart contracts : I contratti intelligenti sono programmi i cui termini sono registrati in un codice informatico. Sebbene spesso contengano accordi o serie di azioni tra le parti che emulano un contratto legale tradizionale, non sono, di per sé, documenti legali. I contratti intelligenti sono azioni automatizzate che possono essere codificate ed eseguite una volta soddisfatte una serie di condizioni e sono la forma di programmazione dominante sulla macchina virtuale di Ethereum.
  • Seed (phrase) / Secret Recovery Phrase : Vedi metamask.
  • Sharding : Lo sharding si riferisce alla suddivisione dell’intera rete in più porzioni chiamate “shard”. Ogni shard conterrebbe il proprio stato indipendente, ovvero un insieme unico di saldi dei conti e contratti intelligenti. Di solito, gli shard devono essere strettamente accoppiati, mentre le side-chain devono essere liberamente accoppiate.
  • Sidechain: Una sidechain è quello che sembra: è una blockchain separata compatibile con Ethereum. Sebbene una sidechain sia una sorta di strumento di scaling, come classe non fa parte del Layer 2; rappresenta semplicemente un modo in cui gli sviluppatori possono costruire e abilitare transazioni più economiche per l’utente (sulla sidechain, in token o valute native della sidechain) mantenendo la compatibilità con la rete Ethereum. Questo spesso richiede l’instradamento dei token attraverso un portale o un ponte speciale, poiché l’invio di token da una sidechain alla mainnet di Ethereum o viceversa comporterebbe la perdita di token.
  • Smart contracts : I contratti intelligenti sono programmi i cui termini sono registrati in un codice informatico. Sebbene spesso contengano accordi o serie di azioni tra le parti che emulano un contratto legale tradizionale, non sono, di per sé, documenti legali. I contratti intelligenti sono azioni automatizzate che possono essere codificate ed eseguite una volta soddisfatte una serie di condizioni e sono la forma di programmazione dominante sulla macchina virtuale di Ethereum.

Token: Un token rappresenta un bene costruito su una blockchain esistente. Ne esistono di diversi tipi.

  • Transaction block : Una raccolta di transazioni su una rete blockchain, riunite in un insieme o in un blocco che può essere sottoposto a hash e aggiunto alla blockchain.
  • Turing Complete :Qualsiasi macchina in grado di calcolare a un livello pari a quello di un computer programmabile è Turing completa, o computazionalmente universale. L’EVM, nonostante non esista su un singolo computer fisico, è Turing Complete.
  • validity proof : La prova presentata insieme ad alcuni tipi di rollup per dimostrare che le transazioni sono valide. Vedi anche “rollup”. 

Blockchain in poche parole

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *