Giorgia Meloni: L’Intelligenza Artificiale al Centro delle Preoccupazioni

La presidente del Consiglio italiano, Giorgia Meloni, ha espresso preoccupazioni riguardo all’impatto dell’intelligenza artificiale (IA) sul lavoro durante un’intervista al quotidiano Yomiuri Shimbun a Tokyo. Meloni ha evidenziato la possibilità che molte professioni, comprese quelle altamente qualificate, possano essere rapidamente sostituite da algoritmi, provocando crisi sociali e accentuando il divario tra ricchi e poveri, con il rischio di eliminare la classe media.

Giorgia Meloni

Durante l’incontro con il primo ministro giapponese Fumio Kishida, Meloni ha ribadito l’impegno dell’Italia nel mantenere alta l’attenzione sull’IA durante la presidenza italiana del G7. Ha elogiato il lavoro del Giappone nel 2023 per sensibilizzare sull’IA, riconoscendo le opportunità e i rischi che essa comporta per le società.

La premier ha sottolineato l’importanza dell’Hiroshima AI Process, un accordo del G7 del novembre 2023, che propone principi guida e un codice di condotta per le aziende sviluppatrici di IA. Meloni ha assicurato che l’Italia approfondirà questo lavoro per garantire che l’IA sia centrata sull’uomo e controllata dall’uomo, rispettando i principi etici fondamentali dell’umanità.

Meloni ha anche affrontato il problema delle false informazioni generate dall’IA, sottolineando l’impatto politico diffuso e le conseguenze sulla coesione delle democrazie. Ha sottolineato la necessità di bilanciare la lotta contro gli attacchi e le interferenze esterne con la salvaguardia della libertà di espressione, fondamentale per le democrazie.

Inoltre, è emerso che la Camera dei Deputati italiana si sta preparando a sperimentare l’uso dell’IA generativa per semplificare la redazione di documenti legislativi, migliorando l’efficienza e la produttività delle attività parlamentari. Questo sviluppo indica un’apertura all’utilizzo dell’IA anche nel contesto legislativo, dimostrando che nonostante le preoccupazioni espresse dalla premier nella stessa intervista, il governo si sta adattando.

Preoccupazioni simili erano già state espresse in un rapporto di Kristalina Georgieva del Fondo monetario internazionale (FMI o IMF in Inglese), pubblicato il 15 gennaio 2024, l’IA avrà un impatto sul 40% dei posti di lavoro nei mercati emergenti e sul 60% nelle economie avanzate.

Leggi l’articolo completo e scopri tutti i dettagli qui.

Source: ansa.it, quifinanza.it

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page