ESMA Propone Linee Guida per Reverse Solicitation e Classificazione Cripto-Attività

L’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), l’organismo di regolamentazione che vigila sui mercati finanziari nell’UE, ha pubblicato due documenti di consultazione sulle linee guida nell’ambito del regolamento sui mercati degli asset crittografici (MiCA). Questi documenti riguardano la sollecitazione inversa e la classificazione dei cripto-asset come strumenti finanziari.

L’ESMA invita le parti interessate a presentare commenti entro il 29 aprile 2024.

Il documento di consultazione sulla sollecitazione inversa chiede contributi sulle linee guida proposte in merito alle condizioni per l’applicazione dell’esenzione dalla sollecitazione inversa e alle pratiche di vigilanza che le autorità nazionali competenti (ANC) possono attuare per impedirne l’elusione.

ESMA

L’ESMA ribadisce la sua precedente posizione secondo cui la fornitura di servizi di criptovalute da parte di un’impresa di un paese terzo è limitata ai casi in cui il cliente è l’iniziatore esclusivo del servizio. L’esenzione è di portata limitata e deve essere vista come un’eccezione, non come una scappatoia per le imprese che vogliono aggirare il MiCA.

Il documento di consultazione sulla classificazione dei cripto-asset come strumenti finanziari chiede di stabilire condizioni e criteri chiari per la qualificazione. Questa iniziativa, che si basa sul precedente lavoro dell’ESMA, mira ad allineare il MiCA con la direttiva sui mercati degli strumenti finanziari II (MiFID II) e a garantire la coerenza in tutta l’UE.

Le linee guida proposte mirano a fornire alle ANC e ai partecipanti al mercato condizioni e criteri strutturati ma flessibili per determinare se un cripto-asset si qualifica come strumento finanziario. La bozza cerca un approccio equilibrato tra l’offerta di linee guida e l’evitare un approccio unico per tutti. Una volta finalizzate, queste linee guida potrebbero offrire la necessaria chiarezza e potrebbero contribuire a creare standard globali nella regolamentazione dei crypto-asset.

Il periodo di consultazione si conclude il 29 aprile 2024. L’ESMA esaminerà il feedback ricevuto nel secondo trimestre del 2024 e prevede di pubblicare una relazione finale nel quarto trimestre del 2024.

Source: esma.europa.eu, lastampa.it

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page