Come Leggere i Grafici delle Cryptovalute

Perchè è così utile leggere i grafici?

La lettura dei grafici delle criptovalute è essenziale per i trader per trovare le migliori opportunità sul mercato, poiché l’analisi tecnica può aiutare gli investitori a identificare le tendenze del mercato e prevedere i futuri movimenti di prezzo di un asset.

L’analisi tecnica si riferisce all’analisi delle tendenze statistiche raccolte nel tempo per comprendere come la domanda e l’offerta di un bene specifico influenzino le sue future variazioni di prezzo. Leggere i grafici del mercato delle criptovalute può aiutare gli investitori a prendere decisioni informate in base a quando si aspettano che i movimenti rialzisti e ribassisti finiscano.

I grafici crittografici possono creare confusione a prima vista, ma in realtà sono relativamente semplici da capire. La cosa più importante a cui prestare attenzione è l’azione dei prezzi. Questo è il movimento dei prezzi delle criptovalute nel tempo e può essere rappresentato da una linea o da un grafico a candele.

analisi

Linee di tendenza nell’analisi tecnica

Poiché i modelli di prezzo vengono identificati utilizzando una serie di linee e/o curve, è utile comprendere le linee di tendenza e sapere come disegnarle. Le linee di tendenza aiutano gli analisti tecnici a individuare le aree di supporto e resistenza dei prezzi su un grafico. Le linee di tendenza sono linee rette tracciate su un grafico che collago una serie di picchi discendenti (massimi) o minimi ascendenti (minimi).

La linea di tendenza al rialzo viene disegnata collegando i minimi ascendenti. Al contrario, una linea di tendenza inclinata verso il basso, chiamata linea di tendenza verso il basso, si verifica quando i prezzi stanno sperimentando massimi e minimi inferiori.

analisi tecnica

Le linee di tendenza variano nell’aspetto a seconda di quale parte della barra del prezzo viene utilizzata per “unire i punti”. Sebbene ci siano diverse scuole di pensiero riguardo a quale parte della barra del prezzo debba essere utilizzata, il corpo della barra della candela, e non i sottili stoppini sopra e sotto il corpo della candela, rappresenta spesso il punto in cui si è verificata la maggior parte dell’azione sui prezzi e quindi può fornire un punto più preciso su cui tracciare la linea di tendenza, in particolare sui grafici intraday in cui possono esistere “outlier” (punti dati che cadono ben al di fuori dell’intervallo “normale”). Sui grafici giornalieri, i grafici utilizzano spesso i prezzi di chiusura, piuttosto che i massimi o i minimi, per tracciare le linee di tendenza poiché i prezzi di chiusura rappresentano i trader e gli investitori disposti a mantenere una posizione durante la notte o durante un fine settimana o un giorno festivo. Le linee di tendenza con tre o più punti sono generalmente più valide di quelle basate solo su due punti.

Teoria di Dow e sei principi della teoria di Dow

Charles Dow ha contribuito a creare il primo indice del mercato azionario nel 1884. La creazione di questo indice è stata seguita dalla creazione del Dow Jones Industrial Average (DJIA), che è un indice ponderato in base al prezzo che replica le 30 maggiori società quotate in borsa negli Stati Uniti Stati. Dow credeva che il mercato azionario fosse un modo affidabile per misurare le condizioni economiche all’interno dell’economia e che, analizzandolo, fosse possibile identificare le principali tendenze del mercato.

La teoria di Dow ha subito alcune modifiche grazie ai contributi di molti altri analisti, tra cui William Hamilton, Robert Thea e Richard Russell. Nel tempo, alcuni aspetti della teoria di Dow hanno perso enfasi, inclusa la sua attenzione al settore dei trasporti. Mentre i trader continuano a tracciare il DJT, non è visto come un indice di mercato primario, mentre il DJIA lo è.

La teoria ha sei componenti principali noti come i sei principi della teoria di Dow.

1. Il mercato riflette tutto

Il primo principio della teoria di Dow è uno dei principi fondamentali dell’analisi tecnica: che il mercato riflette tutte le informazioni disponibili nei prezzi delle attività e valuta tali informazioni di conseguenza. Ad esempio, se ci si aspetta che una società riporti utili positivi, il mercato valuta l’attività al rialzo.

Il principio è vicino a ciò che oggi è noto come l’ipotesi del mercato efficiente (EMH), che afferma che i prezzi delle attività riflettono tutte le informazioni disponibili e sono scambiate al loro valore equo in borsa.

mercato riflesso

2. Ci sono tre tipi di tendenze nel mercato

La teoria di Dow suggerisce anche che i mercati sperimentano tre tipi di tendenze. Le tendenze primarie sono i principali movimenti del mercato e tendono a durare mesi o anni. Le tendenze primarie possono essere un mercato rialzista, il che significa che i prezzi degli asset stanno salendo nel tempo o un mercato ribassista, il che significa che stanno scendendo nel tempo.

All’interno di queste tendenze primarie, ce ne sono di secondarie, che possono andare contro la tendenza primaria. Le tendenze secondarie possono essere ritiri nei mercati rialzisti, dove i prezzi degli asset tornano temporaneamente indietro, o rialzi nei mercati ribassisti, dove i prezzi salgono temporaneamente prima di continuare la loro tendenza al ribasso.

Ci sono anche tendenze terziarie, che tendono a durare una settimana o poco più di una settimana e sono spesso considerate solo rumori nel mercato che potrebbero essere ignorati, poiché non influiranno sui movimenti a lungo termine.

trend-

3. Le tendenze primarie hanno tre fasi

I trader possono trovare opportunità esaminando le diverse tendenze. Ad esempio, durante una tendenza primaria rialzista, i trader possono trarre vantaggio da una tendenza secondaria ribassista per acquistare un asset a un prezzo inferiore prima che continui a salire. Riconoscere queste tendenze è difficile, soprattutto tenendo conto della teoria di Dow in quanto afferma che le tendenze primarie hanno tre fasi.

La prima fase, la fase di accumulazione per un mercato rialzista e la fase di distribuzione per un mercato ribassista, precede un trend contrario e si verifica quando il sentiment del mercato è ancora prevalentemente negativo in un mercato rialzista o positivo durante un mercato ribassista. Durante questa fase, i trader intelligenti capiscono che sta iniziando una nuova tendenza e  accumulano prima di un movimento al rialzo o vendono prima di un movimento di direzione al ribasso.

La seconda fase è chiamata fase di partecipazione pubblica. Durante questa fase, il mercato più ampio si rende conto che è iniziata una nuova tendenza primaria e inizia ad acquistare più attività per sfruttare i movimenti di prezzo al rialzo o a vendere per ridurre le perdite nei movimenti al ribasso. La seconda fase vede i prezzi aumentare o diminuire rapidamente.

La fase finale è chiamata fase di eccesso durante i mercati rialzisti e la fase di panico durante i mercati ribassisti. Durante la fase di eccesso o panico, il grande pubblico continua a speculare mentre il trend sta per finire. Gli operatori di mercato che comprendono questa fase iniziano a vendere in previsione di una fase primaria ribassista o ad acquistare in previsione di una fase primaria rialzista.

bull-vs-bear

4. Gli indici devono essere correlati

Il quarto principio della teoria di Dow suggerisce che una tendenza di mercato è confermata solo quando entrambi gli indici indicano che una nuova tendenza sta iniziando. Secondo la teoria, se un indice conferma una nuova tendenza primaria al rialzo mentre un altro rimane in una tendenza primaria al ribasso, i trader non dovrebbero presumere che stia iniziando una nuova tendenza primaria al rialzo.

Qui, vale la pena sottolineare che i principali indici Dow all’epoca erano il Dow Jones Industrial Average e il Dow Jones Transportation Average, che tenderebbero naturalmente a correlare, poiché l’attività industriale era fortemente legata al mercato dei trasporti a quel tempo

5. Il volume conferma le tendenze

Il quinto principio della teoria di Dow afferma che il volume degli scambi dovrebbe aumentare se il prezzo di un asset si sta muovendo nella direzione della sua tendenza primaria e diminuire se si sta muovendo contro di essa. Il volume degli scambi è una misura di quanto un asset è stato scambiato in un determinato periodo ed è visto come un indicatore secondario, in cui un volume basso segnala che una tendenza è debole, mentre un volume di scambio elevato segnala che una tendenza è forte.

Se il mercato vede una tendenza secondaria ribassista con un volume basso durante una tendenza primaria rialzista, significa che la tendenza secondaria è relativamente debole. Se il volume degli scambi è significativo durante la tendenza secondaria, mostra che più partecipanti al mercato stanno iniziando a vendere.

6. Le tendenze sono valide fino a quando non è chiara un’inversione

il sesto principio della teoria di Dow suggerisce che le inversioni di tendenza dovrebbero essere trattate con sospetto e cautela, poiché le inversioni nelle tendenze primarie possono essere semplicemente confuse con le tendenze secondarie.

Livelli di supporto e resistenza

Leggere i grafici a candele crittografiche in tempo reale è più facile utilizzando i livelli di supporto e resistenza, che possono essere identificati con l’uso delle linee di tendenza. Le linee di tendenza sono linee disegnate sui grafici collegando una serie di prezzi.

I livelli di supporto sono punti di prezzo durante i pullback in cui si prevede che le criptovalute o qualsiasi altro asset si fermino a causa di una concentrazione dell’interesse all’acquisto a quel livello. I livelli di resistenza sono punti di prezzo in cui c’è un interesse di vendita concentrato. Gli interessi di acquisto e vendita concentrati rendono difficile superare questi livelli.

I livelli di supporto e resistenza possono essere identificati attraverso le linee di tendenza, in quanto rendono più facile identificare i modelli dei grafici crittografici. Viene tracciata una linea di tendenza al rialzo utilizzando il minimo e il secondo minimo di una criptovaluta in un determinato periodo di tempo. I livelli che toccano questa linea di tendenza sono visti come supporto.

Viene tracciata una linea di tendenza al ribasso utilizzando il massimo e il secondo massimo della criptovaluta, con i livelli che toccano questa linea visti come livelli di resistenza. Come suggerisce il nome, le linee di tendenza al ribasso vengono utilizzate durante le tendenze al ribasso, mentre vengono utilizzate le linee di tendenza al rialzo. È possibile utilizzare varie strategie in base alle linee di tendenza e ai livelli di supporto e resistenza. Ad esempio, alcuni analisti tecnici acquistano semplicemente vicino al supporto delle linee di tendenza al rialzo e vendono vicino alla resistenza delle linee di tendenza al ribasso.

Spesso, il prezzo di una criptovaluta può spostarsi lateralmente in un intervallo alquanto stabile. Tra settembre e novembre 2018, ad esempio, Bitcoin ( BTC ) ha scambiato tra 6.000$ e 6.500$ prima di scendere a 3.200$ entro dicembre 2018. In questo caso, i livelli di resistenza sono nella parte superiore del range, mentre i livelli di supporto sono nella parte inferiore del range. . Può verificarsi una rottura se il prezzo della criptovaluta scende al di sotto di tale intervallo con un forte movimento, o un breakout se si muove verso l’alto con un forte movimento di prezzo.

I livelli di supporto e resistenza possono anche essere determinati utilizzando medie mobili a lungo termine. Questi sono indicatori tecnici comuni che uniformano i dati sui prezzi creando una media dei prezzi costantemente aggiornata.

Cosa sono le medie mobili?

Una media mobile (MA) è uno dei tipi di indicatori tecnici più comunemente usati e sostanzialmente elimina il rumore generando un prezzo medio per una determinata criptovaluta. Le medie mobili possono essere adattate ai periodi e offrono segnali utili quando si fa trading su grafici crittografici in tempo reale.

Le medie mobili più comunemente utilizzate sono utilizzate per periodi di 10, 20, 50, 100 o anche 200 giorni. Questi rendono più visibili le tendenze del mercato, con una media mobile a 200 giorni considerata un livello di supporto durante un trend rialzista e un livello di resistenza durante un trend ribassista.

Esistono diversi tipi di medie mobili utilizzate dai trader. Una media mobile semplice (SMA) somma semplicemente il prezzo medio di un asset in un determinato periodo e lo divide per il numero di periodi. 

medie-mobili

na media mobile ponderata (WMA) attribuisce più peso ai prezzi recenti per renderli più reattivi ai nuovi cambiamenti. Allo stesso modo, una media mobile esponenziale (EMA) dà più peso ai prezzi recenti ma non è coerente con il tasso di diminuzione tra un prezzo e il suo prezzo precedente.

Le medie mobili sono indicatori in ritardo poiché si basano sui prezzi passati. I trader utilizzano spesso le medie mobili come segnali per acquistare e vendere asset, con i periodi determinati in base ai loro tempi.

Le medie mobili a 50 e 200 giorni sono osservate da vicino nei grafici di trading di criptovalute, poiché quando la SMA a 50 giorni incrocia al di sotto della SMA a 200 giorni, si forma un cosiddetto death cross, suggerendo un imminente calo dei prezzi. Quando la SMA a 50 giorni incrocia sopra la SMA a 200 giorni, si forma una croce dorata, suggerendo un aumento del prezzo.

Cosa sono i grafici a candele?

Le tendenze del mercato delle criptovalute possono essere osservate e analizzate in molti modi, con diversi tipi di grafici disponibili per i trader. I grafici a candele crittografiche offrono maggiori informazioni a causa della natura delle candele.

bullish vs berrish

I grafici a candele crittografiche mostrano il tempo lungo l’accesso orizzontale e i dati privati ​​sull’asse verticale, proprio come i grafici a linee e a barre. La differenza principale è che le candele mostrano se il movimento dei prezzi del mercato è stato positivo o negativo in un determinato periodo e in quale misura.

I grafici del mercato delle criptovalute possono essere impostati su intervalli di tempo diversi, con candele che rappresentano quel periodo di tempo. Ad esempio, se un grafico di trading di criptovalute è impostato su un intervallo di tempo di quattro ore, ogni candela rappresenterà quattro ore di attività di trading. Il periodo di trading scelto dipende dallo stile e dalla strategia di un trader.

Un candeliere è essenzialmente costituito da un corpo e da stoppini. Il corpo di ogni candela rappresenta i suoi prezzi di apertura e chiusura, mentre lo stoppino superiore rappresenta quanto è alto il prezzo di una criptovaluta durante quel lasso di tempo e lo stoppino inferiore rappresenta quanto è arrivato in basso.

Allo stesso modo, i candelieri possono avere due colori diversi: verde o rosso. Le candele verdi mostrano che il prezzo è salito nel periodo in esame, mentre le candele rosse mostrano che il prezzo è diminuito.

La semplice struttura dei candelabri può offrire agli utenti molte informazioni. Gli analisti tecnici possono utilizzare modelli a candele, ad esempio, per identificare potenziali inversioni di tendenza. I trader di criptovalute dovrebbero essere consapevoli dei modelli di candele rialzisti e ribassisti .

Un lungo stoppino nella parte superiore del corpo di una candela può, ad esempio, suggerire che i trader stanno prendendo profitti e che presto potrebbe verificarsi un sell-off. Al contrario, un lungo stoppino in basso potrebbe significare che i trader stanno acquistando l’attività ogni volta che il prezzo scende.

Allo stesso modo, una candela in cui il corpo occupa quasi tutto lo spazio e ha stoppini molto corti, può significare che c’è un forte sentimento rialzista se è verde o un forte sentimento ribassista se è rosso. D’altra parte, un candeliere quasi privo di corpo e lunghi stoppini segnala che né gli acquirenti né i venditori hanno il controllo.

Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger essenzialmente prendono la SMA che hai calcolato sopra, ma poi tracciano anche una deviazione standard positiva sopra una deviazione standard negativa sotto ogni punto, creando un intervallo per ogni bit di dati.

Una deviazione standard è solo una misura di quanta varianza può essere presente in qualsiasi calcolo di dati. Questo è molto comune in statistica e finanza.

Ogni punto nella tua SMA avrà una banda sopra e sotto di essa. Ciò indica quanto quel prezzo medio viene spostato dalla sua media e quel periodo di tempo.

Quando la banda è molto ampia dal punto dati principale, come indicato di seguito, significa che l’asset si trova in un periodo di elevata volatilità. Sta subendo enormi oscillazioni di prezzo al ribasso che si discostano notevolmente dalla media passata.

 

banda bollinger

E quando le bande si restringono attorno ai punti medi (mostrati sotto), ti trovi in ​​un periodo di bassa volatilità: in genere puoi aspettarti movimenti di prezzo più piccoli in questi periodi.

Le bande di Bollinger sono uno strumento che può essere utilizzato con una SMA per cercare di identificare quanta volatilità dei prezzi ci si può aspettare in un dato momento.

Ricorda, nessuno di questi strumenti da solo è un biglietto d’oro. Ognuno ti offre semplicemente una lente diversa per osservare il movimento dei mercati. Se usati insieme tra loro. Puoi iniziare a identificare le tendenze e ottenere una migliore comprensione di come si comportano gli asset in determinate condizioni di mercato.

Che cos’è un Pattern o modello Crypto?

I pattern sono le formazioni distintive create dai movimenti dei prezzi dei titoli su un grafico. Un pattern è identificato da una linea che collega punti di prezzo comuni, come prezzi di chiusura o massimi o minimi, durante un determinato periodo di tempo. I cartisti cercano di identificare i modelli come un modo per anticipare la direzione futura del prezzo di un titolo. I modelli sono il fondamento dell’analisi tecnica.

I modelli di trading possono gestire i modelli di prezzo storici di un bene. Esempi di azioni includono: prezzi delle azioni passate, medie mobili e movimenti delle azioni dopo gli utili.

Altri tipi di pattern da considerare possono essere quelli che gestiscono High e Low di prezzo. Gli esempi includono il modo in cui agisce il comportamento generale dei prezzi del mercato.

Come funzionano i pattern nel trading di Criptovalute?

I modelli dei prezzi dei titoli, forse meglio conosciuti come modelli di trading, possono verificarsi in qualsiasi momento o misura nel tempo. Sebbene i modelli di prezzo possano essere semplici da rilevare con il senno di poi, individuarli in tempo reale è una sfida molto più grande. Ci sono numerosi tipi di modelli nell’analisi tecnica, tra cui la coppa e il manico, i canali ascendenti/discendenti e il modello testa e spalle. Esistono due tipi principali di analisi azionaria e di criptovalute: quella fondamentale e quella tecnica.

L’analisi fondamentale esamina le specificità dell’attività di una criptovaluta, conducendo ricerche su proiezioni di utili, bilanci, rapporti prezzo/valore contabile e molto altro. L’analisi tecnica è principalmente coinvolta nel riconoscimento dei modelli, indipendentemente dalle prestazioni. Questi modelli vengono quindi utilizzati per scoprire le tendenze dei prezzi. L’analisi fondamentale può aiutare a determinare cosa comprare, mentre l’analisi tecnica può aiutare a determinare quando comprare. Gli investitori a tutto tondo applicheranno entrambi gli studi.

Gli analisti tecnici utilizzano modelli grafici per trovare le tendenze nel movimento del prezzo delle criptovalute. I pattern possono essere basati su secondi, minuti, ore, giorni, mesi o persino tick e possono essere applicati a grafici a barre, a candele e a linee. La forma più elementare di pattern grafico è una linea di tendenza.

Pattern di continuazione ed inversione

Esistono due tipi fondamentali di pattern: continuazione e inversione. I modelli di continuazione identificano le opportunità per i trader di continuare con la tendenza.

Ci sono anche ritracciamenti o schemi di consolidamento temporanei in cui un titolo non continuerà con il trend. I modelli di continuazione più comuni includono triangoli ascendenti e discendenti, modelli di bandiere, modelli di gagliardetti e triangoli simmetrici.

L’opposto di un pattern di continuazione è un pattern di inversione. Questi sono impiegati per trovare opportunità favorevoli per basare un’operazione sull’inversione di una tendenza. In altre parole, i modelli di inversione cercano di portare alla luce dove sono finite le tendenze. “Il trend ti è amico finché non si piega” è un altro tormentone per chi cerca un’inversione di tendenza in un trend. I modelli di inversione comuni sono doppi massimi e minimi, modelli testa e spalle e tripli massimi e minimi.

Quali sono i Continuation Patterns nelle crypto?

Un pattern di prezzo che denota un’interruzione temporanea di una tendenza esistente è noto come pattern di continuazione. Un modello di continuazione può essere pensato come una pausa durante un trend prevalente, un momento durante il quale i rialzisti riprendono fiato durante un trend rialzista, o quando i ribassisti si rilassano per un momento durante un trend ribassista. Mentre si sta formando un modello di prezzo, non c’è modo di dire se la tendenza continuerà o si invertirà. Pertanto, è necessario prestare molta attenzione alle linee di tendenza utilizzate per tracciare il modello di prezzo e se il prezzo si rompe sopra o sotto la zona di continuazione. Gli analisti tecnici in genere raccomandano di presumere che una tendenza continuerà fino a quando non verrà confermato che si è invertita.

In generale, più tempo impiega il pattern di prezzo per svilupparsi e più ampio è il movimento del prezzo all’interno del pattern, più significativo è il movimento una volta che il prezzo si rompe al di sopra o al di sotto dell’area di continuazione. Se il prezzo continua sulla sua tendenza, il modello di prezzo è noto come modello di continuazione. I modelli di continuazione comuni includono:

Pennants, costruiti utilizzando due trendline convergenti
Flags, disegnate con due trendline parallele
Wedges o Cunei, costruiti con due linee di tendenza convergenti, in cui entrambi sono angolati verso l’alto o verso il basso

1. Pennant Pattern Crypto

Le pennants o bandiere, sono costruite utilizzando due linee di tendenza parallele che possono inclinarsi verso l’alto, verso il basso o lateralmente (orizzontale).

In generale, una bandiera che ha una pendenza al rialzo appare come una pausa in un mercato in trend ribassista; una bandiera con una propensione al ribasso mostra una rottura durante un mercato in trend rialzista.

In genere, la formazione della bandiera è accompagnata da un periodo di calo del volume, che si riprende quando il prezzo supera la formazione della bandiera.

2. Flags o Bandiere

Le bandiere sono costruite utilizzando due linee di tendenza parallele che possono inclinarsi verso l’alto, verso il basso o lateralmente (orizzontale).

In generale, una bandiera che ha una pendenza al rialzo appare come una pausa in un mercato in trend ribassista; una bandiera con una propensione al ribasso mostra una rottura durante un mercato in trend rialzista.

In genere, la formazione della bandiera è accompagnata da un periodo di calo del volume, che si riprende quando il prezzo supera la formazione della bandiera.

3. Wedge Pattern Crypto

I cunei sono simili ai gagliardetti in quanto vengono disegnati utilizzando due linee di tendenza convergenti; tuttavia, un cuneo è caratterizzato dal fatto che entrambe le linee di tendenza si muovono nella stessa direzione, verso l’alto o verso il basso.

Un cuneo inclinato verso il basso rappresenta una pausa durante un trend rialzista; un cuneo inclinato mostra un’interruzione temporanea durante un mercato in calo.

Come con i gagliardetti e le bandiere, il volume in genere si riduce durante la formazione del modello, solo per aumentare una volta che il prezzo si rompe al di sopra o al di sotto del modello a cuneo.

wadge

4. Triangoli Pattern Crypto

I triangoli sono tra i modelli grafici più popolari utilizzati nell’analisi tecnica poiché si verificano frequentemente rispetto ad altri modelli. I tre tipi più comuni di triangoli sono triangoli simmetrici, triangoli ascendenti e triangoli discendenti. Questi modelli grafici possono durare da un paio di settimane a diversi mesi.

I triangoli simmetrici si verificano quando due linee di tendenza convergono l’una verso l’altra e segnalano solo che è probabile che si verifichi un breakout, non la direzione. I triangoli ascendenti sono caratterizzati da una linea di tendenza superiore piatta e una linea di tendenza inferiore ascendente e suggeriscono che è probabile un breakout più alto, mentre i triangoli discendenti hanno una linea di tendenza inferiore piatta e una linea di tendenza superiore discendente che suggerisce che è probabile che si verifichi un guasto. L’entità dei breakout o dei guasti è tipicamente la stessa dell’altezza del lato verticale sinistro del triangolo, come mostrato nella figura sottostante.

triangoli

5. Cup and Handles Pattern – Tazza e manici

La coppa e il manico sono un modello di continuazione rialzista in cui una tendenza al rialzo si è interrotta, ma continuerà quando il modello sarà confermato.

La parte a “tazza” del motivo dovrebbe essere una forma a “U” che ricorda l’arrotondamento di una ciotola piuttosto che una forma a “V” con altezze uguali su entrambi i lati della tazza.

La “maniglia” si forma sul lato destro della tazza sotto forma di un breve pullback che ricorda un motivo a bandiera o gagliardetto. Una volta completata la gestione, il titolo potrebbe raggiungere nuovi massimi e riprendere la sua tendenza al rialzo.

tazza e manico

6. Bottom reversal pattern crypto

Testa e spalle, che segnalano due movimenti di prezzo più piccoli che circondano un movimento più ampio

Double Tops, che rappresenta uno swing high a breve termine, seguito da un successivo tentativo fallito di superare lo stesso livello di resistenza

Double Bottoms, che mostra un’oscillazione bassa a breve termine, seguita da un altro tentativo fallito di scendere al di sotto dello stesso livello di supporto

Head and Shoulders – Testa e spalle

I pattern di testa e spalle possono apparire ai massimi o ai minimi di mercato come una serie di tre spinte: un picco o un minimo iniziale, seguito da un secondo e più grande e poi una terza spinta che imita la prima.

Una tendenza al rialzo interrotta da un modello superiore testa e spalle può subire un’inversione di tendenza, con conseguente tendenza al ribasso. Al contrario, una tendenza al ribasso che si traduce in un minimo di testa e spalle (o un testa e spalle inverso) probabilmente sperimenterà un’inversione di tendenza al rialzo.

È possibile tracciare linee di tendenza orizzontali o leggermente inclinate che collegano i picchi e i minimi che appaiono tra la testa e le spalle, come mostrato nella figura sottostante. Il volume può diminuire man mano che il pattern si sviluppa e tornare indietro una volta che il prezzo si rompe al di sopra (nel caso di un minimo di testa e spalle) o al di sotto (nel caso di un massimo di testa e spalle) la linea di tendenza.

Double Top e Bottom Pattern

I doppi massimi e minimi segnalano le aree in cui il mercato ha fatto due tentativi senza successo di sfondare un livello di supporto o resistenza. Nel caso di un doppio massimo, che spesso assomiglia alla lettera M, una spinta iniziale fino a un livello di resistenza è seguita da un secondo tentativo fallito, con conseguente inversione di tendenza.

Un doppio minimo, d’altra parte, assomiglia alla lettera W e si verifica quando il prezzo cerca di superare un livello di supporto, viene negato e fa un secondo tentativo senza successo di violare il livello di supporto. Ciò si traduce spesso in un’inversione di tendenza, come mostrato nella figura sottostante.

I tripli massimi e minimi sono modelli di inversione che non sono così diffusi come testa e spalle o doppi massimi o doppi minimi. Ma agiscono in modo simile e possono essere un potente segnale di trading per un’inversione di tendenza. I modelli si formano quando un prezzo testa tre volte lo stesso livello di supporto o resistenza e non è in grado di sfondare.

Gap e vuoti di mercato

I gap di mercato, anche denominati vuoti, si verificano sul mercato dei titoli azionari. Quando c’è spazio vuoto tra due periodi di trading significa che durante la fase chiusa di mercato, si è verificato un aumento o una diminuzione del prezzo.

Ad esempio, un titolo potrebbe chiudere la giornata alle ore 17 a $ 5,00 e aprire alle 9,00 del mattino dopo al prezzo di $ 7,00, in seguito a notizie.

Esistono tre tipi principali di gap: Breakaway gaps, runaway gaps, and exhaustion. I Breakaway gaps si formano all’inizio di un trend, i runaway gaps si formano durante la metà di un trend e i gap di esaurimento o exhaustion, verso la fine del trend.

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page