Come determinare la Rarità, quindi il valore, di un NFT

Quali Tool utilizzare?

Rarity.tools, Freshdrops, Rarity sniffer, icy.tools, OpenSea NFT Rari e altri ancora sono strumenti indispensabili nella ricerca degli NFT più preziosi e nella salvaguardia del tuo portafoglio.

Di tools utili a questo scopo, se cerchi su internet, ne trovi tantissimi, sia gratuiti che a pagamento e sia che tu abbia altre necessità come vedere le attività di un progetto piuttosto che i mint, i volumi, e così via. Insomma, un tool può offrirti più cose a seconda di quello di cui hai bisogno.

Cosa determina la rarità di un NFT? E perché, nella stessa collezione, un NFT vale di più di altri?

La risposta è la rarità. La rarità indica quanto sia prezioso un NFT e più è prezioso e raro e più è ricercato dai collezionisti, il che ne aumenta il prezzo. Questo spiega tutti quei token venduti a prezzi da capogiro.

Se vuoi guadagnare con gli NFT, può esserti utile conoscere quali sono i fattori che determinano quanto sia raro un token e in questo paragrafo è proprio quello che imparerai.

Per comprendere la rarità di un NFT bisogna andare a spulciare i suoi metadata, ovvero le caratteristiche intrinseche del token.

Dove si trovano i metadata?

Per trovare le caratteristiche di un NFT raro, non devi fare altro che andare sulla pagina principale di un progetto (ad esempio utilizzando OpenSea NFT), scorrere verso il basso finché non trovi tutti i token e impostare dei filtri, situati nella ‘tendina’ a sinistra, che ti aiutino a scovare qual è il più raro.

Ottimo…ora ti illustro la procedura per trovare gli NFT rari con i metadata, sull’esempio di Mekaverse:

Seleziona buy now per vedere quali token sono effettivamente in vendita e ordinali in base al prezzo, sia in termini di dollari che di crypto.

Scorri più in basso nel menù dei filtri finché non trovi la vocie PROPERTIES,… questi sono i metadata e ogni progetto ha i propri, quindi non vedrai mai gli stessi filtri in collezioni diverse.

Cliccando su uno di questi filtri ti accorgerai che comparirà una lista di voci, che sono le caratteristiche specifiche di un metadata, i tratti. Noterai che, oltre al nome del tratto, è presente anche un numerino; questo valore indica la quantità di NFT che posseggono quel tratto.

Solitamente i tratti che si trovano in alto sono i più comuni, infatti hanno anche un numero molto alto, mentre quelli in basso sono i meno comuni, ed è lì che devi andare per scoprire quali token valgono di più!

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page