Blend: Blur lancia il lending nella sua piattaforma

Il nuovo protocollo di prestito peer-to-peer per non-fungible-token di Blur offre tassi di interesse fissi e non ha una scadenza.

I mutuatari possono esaurire le loro posizioni in qualsiasi momento.

I prestatori, invece, possono rescindere il prestito e cercare un nuovo creditore o un tasso più competitivo attraverso nuove aste.

Questo protocollo richiama in parte il mercato immobiliare, dove l’acquisto di una casa è spesso possibile solo attraverso un mutuo con deposito nominale.

Gli NFT, in molti casi, affrontano problemi simili.

Blur

Blend è un protocollo di prestito perpetuo peer-to-peer che supporta il collaterale NFT.

Questo progetto è stato sviluppato in collaborazione con la società Paradigm e mira a fornire una soluzione per la “finanziarizzazione su scala”.

Gli utenti ora possono ottenere prestiti utilizzando i loro NFT come garanzia.

 

Nello specifico, il protocollo di prestito perpetuo consente ai mutuatari e ai prestatori di prolungare la scadenza del prestito per un periodo predeterminato per impostazione predefinita.

Nel caso in cui il prestatore desideri rescindere il prestito contro la volontà del mutuatario, si tiene un’asta olandese a tasso di interesse per il rifinanziamento. L’asta inizia con un interesse di rifinanziamento dello 0% e il tasso aumenta costantemente fino a quando il debito non viene rimborsato alla scadenza.

Infine, Blur ha dichiarato:

“Se un mutuatario desidera modificare l’importo preso in prestito o ottenere un tasso di interesse migliore, può sottoscrivere atomicamente un nuovo prestito contro la garanzia e utilizzare il nuovo capitale per rimborsare il vecchio prestito”.

Source: thecryptogateway.it, cointelegraph.com

Banksy Bruciato

Grazie per aver letto il nostro Articolo!

Clicca sull' icona per tornare alla home page